Certificazioni
formazione
e servizi

Convegno a Fermo: Il futuro del costruire ed abitare sostenibile

A Fermo le Istituzioni e la Politica convergono sul progetto Società 2000 watt

Il convegno sul futuro del costruire ed abitare sostenibile organizzato dalla Fondazione ClimAbita nello splendido borgo marchigiano ha catalizzato l’attenzione di importanti istituzioni come Legambiente, che condividono e sostengono la petizione lanciata da Norbert Lantschner sulla Società 2000 watt.

“E’ necessario portare avanti l’idea dell’abitare con un nuovo approccio nella progettazione, nella costruzione, ma anche nel vivere le case del domani, solo così ci può essere una crescita sostenibile e partecipativa nel nostro futuro prossimo”, commenta il presidente Lantschner, che prosegue “E’ importante informare le persone e sensibilizzarle a livello culturale, poiché solo in questo modo può esserci una presa di coscienza collettiva che ci spinga ad utilizzare le tecnologie e i materiali innovativi che già esistono per una nuova edilizia”.

Possiamo e dobbiamo migliorare la nostra qualità della vita riqualificando le nostre case e le nostre città con queste nuove tecnologie”, sostiene Edoardo Zanchini, vicepresidente di Legambiente, “Le famiglie sono pronte e chiedono case a risparmio energetico, con materiali naturali, e che siano salubri e moderne. C’è una grande domanda da parte delle persone alla quale abbiamo l’obbligo di rispondere”.

Il convegno è stato ancor più significativo dopo il recepimento il 24 maggio da parte del governo delle direttive europee, nel quale si configurano una serie di normative che verranno varate nei prossimi mesi e che riformeranno il sistema di certificazione nel sistema edilizio italiano per adeguarlo agli standard europei.

Costruire sostenibile significa rilanciare l’intero mercato dell’edilizia, grazie a politiche che premieranno la qualità dei materiali, delle nuove tecnologie, e l’efficienza energetica degli edifici”, asserisce Danilo Coletti, consulente energetico intervenuto nel convegno di Fermo.

A trainare l’intero comparto delle costruzioni ad alta efficienza energetica c’è il settore delle costruzioni in legno, che cresce costantemente e aumenta le quote di mercato al contrario di un’edilizia tradizionale in profonda crisi. Come ad esempio il progetto di CasaEnergyPiù della Wolf Haus, un esempio per tutta l’edilizia sostenibile, il primo in Italia a proporre su larga scala un concetto di abitazioni che producono più energia di quanta ne consumano.

Parlano di noi

Il messaggero 18.06.2013

Un’idea forte richiede partner forti:

Con il patrocinio di:

Aprile - 2020
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
  01 02 03 04
05 06 07 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30  

News

Rivalue Hoval - Stima il fabbisogno energetico di un edificio e pianifica interventi di risanamento più adatti